La sentenza della Cassazione sulla aggressione nei confronti del giornalista Daniele Piervincenzi: l’aggravante del metodo mafioso non presuppone necessariamente l’esistenza di un’associazione di stampo mafioso